Archive for settembre 2009

Sergio Zavoli: vada retro satanasso di Politico!

settembre 30, 2009


MILANO – Da Michele Santoro arriva Patrizia D’Addario, la escort pugliese che, presentata a Silvio Berlusconi dall’imprenditore Gianpaolo Tarantini, ha trascorso una notte con il premier rendendo poi pubblica la notizia. Ma proprio la sua presenza rischia di sollevare un grosso polverone. LE REAZIONI – Per Paolo Romani, viceministro delle Comunicazioni, «ci sarà il solito problema di Leggi ancora

 

TG-CAMPESITO

AND Vincenzo Alias Il Contadino Show!

TOTO’ VOTA ANTONIO  

http://www.youtube.com/watch?v=kBywzXfa85Y&NR=1

UN BALLETTO CON SHARON 800.OOO€ TOCCARE LE PALLE A PIPPO ALTRI MILIARDI SPESE PERCHI?  E io Pago! http://www.youtube.com/watch?v=S8JdwcDkwlI

.

IL MIO NOME E’ PIDDI SONGO PICCOLO, MA CON L’UDC- IDV-EXPRESS GROUP ESCORT D’ADDARIO PIU’ FIAT…FINI E COMUNISTI?

Sergio Zavoli: vada retro satanasso di Politico!

BLA BLA E IO PAGO!Il Presidente della Commissione Vigilanza Rai,Isi lamenta “ Ogni giorno vengono trasmessi tiggì che non postulano quello che dice il centrosinistra e che hanno potere maggiore dei programmi di approfondimenti perché vanno in onda più di una volta. “ Per la televisione ha ideato e condotto il Processo alla tappa, trasmissione sportiva riguardante il ciclismo. Egli chiede “ Un passo indietro della Politica. “ Allora anche lui un passo indietro visto che non proviene da Marte: io me lo ricordo a come tutti a baciare il cordone al mio amico Bettino Craxi al famoso camper e, senza il suo consenso col cavolo diventava Presidente Rai. Eco chi era: vicino al Partito Socialista Italiano, dal 1980 al 1986 fu presidente della RAI Poi Voltagabbana eletto al Senato nelle liste dei Democratici di Sinistra nel 2001, nelle liste dell’Ulivo nel 2006 e nel Partito Democratico due anni dopo. Ora fa il solone retro a chi? by Vincenzo Alias Il Contadino http://vincenzoaliasilcontadino.splinder.com/ http://vincenzoaliasilcontadino.ilcannocchiale.it/ http://www.flickr.com http://www.facebook.com

AI SUONATORI

LA GIUSTIZIA PUO’ ATTENDEREANTI ITALIANI CONTINUATE COSI’ CON LA PAPYATA E SCOSSE CONTRO IL TUO PAESE ECCO PERCHE’ SALTELLO ME PRUDE IL LATO " B "  MA CHE’ HAI CAPITO IN BASSO, NO?.

 

 

vincenzoaliasilcontadino@virgilio.it

and tg-campesito@hotmail.it



 

COS’È IL DARFOUR? POLITICA SINISTRORSI A CUI I CITTADINI NON GLIENE FREGA NIENTE

settembre 30, 2009
 
 


ROMA – Scherza nel giorno del suo 73esimo compleanno Silvio Berlusconi. In collegamento telefonico lancia la battuta: «Chiamatemi più spesso, perché così mi sento meno solo…». Il premier ha concluso così la telefonata con «Unomattina» rispondendo ai conduttori, il vicedirettore del Tg1 Susanna Petruni e a Stefano Ziantoni. «Siamo qui ogni mattina – ha detto quest’ultimo – questa è Leggi ancora

 

TG-CAMPESITO

AND Vincenzo Alias Il Contadino Show!

LIBERTà?ECCO JIRI PELIKAN MIO AMICO E DI BETTINO CRAXI IN ITALIA COME L’HA CONQUISTATA! insomma: COS’È IL DARFOUR? POLITICA SINISTRORSI A CUI I CITTADINI NON GLIENE FREGA NIENTE

ALTRO AI POLITICI SINISTRORSI CHE VOGLIONO UN MIMINI GOVERNO CON UDC, IDV E PD PER RESTABILIERE LA DEMOCRAZIA JI PELIKAN è STATO CONDANNATO A MORTE DAGLI AMICI DI QUESTI KOMPAGNUZZI ANTI ITALIANI CHE NON SANNO NEMMENO COS’è IL DARFOUR? POLITICA SINISTRORSA A CITTADINI NON GLIENE FREGA NIENTE. Così si passa ad una Politica casereccia alla pecorara E CAGNARA e li fanno pure Senatori a vita, chi ha alle spalle uccisioni e terrorismo con la scusa di rientro dalla porta di Caino fregandosene dei tanti cittadini Abele, cui altri Kompagnuzzi nel sindacato anziché regalare l‘Epifani-a hanno portato CINESE-ria da morto di fame dopo 36 40 anni di marchette e sudore e, come chiudeva Miki Buongiorno “ Allegria” Domani è un altro giorno! Ma per il Pd chiudendosi a riccio sembra che risponde “ Altamente me ne infischio! “ Gia è la pura veritas altro che LA LIBERTà, CCHISSE VOGLIONO SOLO IL CAVALLO, MA PURE IL MANEGGIO DEGLI EURO, VISTO CHE IL SALCICCIOTTI DA ARROSTIRE AL FESTIVAL DE L‘UNITà GHE NE PIù E LA LORO BIBBIA SORUZZATA DAL “ PADRONE ”! Poi ad una domanda di uno delle Jene COS’è IL DARFOUR? non sanno nemmeno che parte del mondo sta il Darfour, ma pretendono Libertà d’informazione, ma è servito ad istruirli con i Valori Cattolici e Cristiani e solo dipendere di quelle che passe dalla Botteghe Oscurate? A proposito forse, le avevano tagliato l’energia elettrica così si sono potuto acculturarsi di più: o pure il titolo è di frodo per chiamarsi intellighenzia? Ieri, s’erano vantati della firma di Dulbecco premio Nobel, ma perché piuttosto non chiudono becco con questa sceneggiata che, non ce Libertà nel nostro Paese come se Dulbecco, fosse stato tenuto sotto chiave nei Lager Siberiani come lo erano tanti come nel 1980, Andrej Sakharov fu confinato a Gor’kij da dove la moglie Elena Bonner al famoso camper Craxi mi palo del marito e che lei era l’unico contatto con il mondo esterno del Gulag. Fatti non palline da ping pong, cineserie d’altri tempi! Oggi son cambiete le couse Paisà! by Vincenzo Alias Il Contadino.

AL PARLAMENTO EUROPEO CON IL MINISTRO CARLO TOGNOLI E JIRI PELIKAN E ALTRI PARLAMENTARI U.E.

S

1979 IO ERO CAPO DI UNA STAFF ZONA 4 DI MILANO, VENNE ELTTO AL PARLAMENTO EUROPEO, COSI LA VOLTA SUCCESSIVA CON GIORGIO STRELHER L’INGRATO!

UL CAMPER DI CRAXI E’ SALITO IL PCILUI SE NE ANDO’ COI COMUNISTI…

Repubblica — 24 marzo 1990   pagina 5

RIMINI Ma davvero ci portano nel camper?. Massimo D’ Alema ha un attimo di sgomento e perde il suo consueto aplomb quando Walter Veltroni lo informa che è arrivato l’ invito di Craxi. E’ cominciato così, alle 5.10 di un pomeriggio che si trascinava stancamente alla conferenza socialista, quello che ironicamente è stato subito ribattezzato Camper 2 e che invece seriamente diventa un altro passo avanti nel disgelo a sinistra. Il faccia a faccia tra Bettino e i due giovani dirigenti del Pci è finito, dopo 65 minuti di colloquio con l’ impegno a non svelare i contenuti. Abbiamo parlato di filosofia, di storia e… anche un po’ di politica dichiara il direttore dell’ Unità. E Giuliano Amato, presente all’ incontro riferisce di un Craxi di ottimo umore. Un colloquio che per Veltroni è stato molto franco, molto chiaro e anche utile, anche se, aggiunge D’ Alema non avevamo né il mandato né il compito di condurre delle trattative. Il giorno del camper della sinistra inizia quando Gigi Genise, cordiale capo ufficio stampa di via del Corso, scende in sala per cercare la delegazione comunista. C’ è solo Veltroni che chiacchiera con un giornalista. Vi sta cercando Amato dice Genise. Massimo è a fare un’ intervista, comunque è nei paraggi risponde. Il messaggero Amato infatti arriva poco dopo e informa che Craxi vi vedrebbe volentieri. E’ scoccata l’ ora. Ma quando i due dirigenti comunisti arrivano nell’ anticamera del maxifurgone Ford parcheggiato dietro il palco della sala congressi, Craxi è impegnato. Nel salotto viaggiante c’ è Margherita Boniver con un altro ospite. La sinistra deve attendere. Ma per poco. Alle 18.04 davanti a D’ Alema, Veltroni e Amato si apre la porta. Un giardinetto in moquette verde con tanto di ombrellone fa da anticamera. I tre entrano e fuori si scatena la corsa di cameramen e cronisti per conquistare la pole position per le interviste del dopo. Attesa e spintoni assolutamente vani. I due dirigenti comunisti guadagnano un’ uscita secondaria. Ma l’ assalto è solo rinviato. E allora davanti ai microfoni, D’ Alema, un po’ imbarazzato, si lascia strappare quei pochi commenti che servono per la cornice di un fatto soprattutto simbolico. Abbiamo conversato di tante cose esordisce colui che è sempre stato definito il meno filosocialista del nuovo corso Pci in passato solo una volta avevo avuto l’ occasione di salutare l’ onorevole Craxi. Non ci conoscevamo. Poi di fronte alla grandinata di domande, pronuncia poche altre parole. Rivela solo i titoli degli argomenti: Abbiamo parlato di filosofia, storia e politica. Non c’ era il problema di fare passi avanti aggiunge piuttosto è stato positivo scambiarsi opinioni, conoscersi. Ma a chi si chiede se un camper sia il posto adatto per continuare il disgelo a sinistra D’ Alema risponde: Le prospettive della sinistra italiana si decideranno alla luce del sole. E’ già cominciato qualcosa al congresso comunista di Bologna. Difficile strappare qualche spicciolo di curiosità all’ intimità della stanza dove è stato ammesso solo il fotografo personale di Craxi. L’ incontro non era stato programmato, anche Occhetto non ne sapeva nulla e l’ assenza di Gavino Angius (l’ esponente del no della delegazione comunista a Rimini) era casuale. Penso che il segretario abbia modo di comunicare con Craxi direttamente spiega ancora D’ Alema non siamo al Medio Evo quando si portavano i messaggi con i cavalli. E poi per concludere ribadisce che è stato un gesto di cortesia e di interesse, un interesse che è reciproco. Su queste parole D’ Alema lascia il campo e si chiude nell’ ufficio dell’ Unità dove si prepara a fare il titolo Dialogo a sinistra a tutta pagina sul giornale di oggi, unendo la dichiarazione di Martelli da Madrid con l’ incontro di Rimini. Chi è ancora disponibile a rivelare qualcosa del Craxi in diretta è Veltroni. E’ un buon inizio per persone che si incontrano dice. Inutile chiedere se con questo faccia a faccia si sia superato il famoso patto del camper dell’ Ansaldo, quello tra Craxi e Forlani. Non c’ entra niente con quell’ altro camper sorride Veltroni Craxi oggi aveva incontrato anche esponenti di altri partiti (Giorgio La Malfa ndr) e quindi ha ritenuto utile incontrare anche noi. Ma per Forlani questa volta la porta della roulotte è rimasta chiusa…Credo che con la Dc ci siano altre occasioni scherza ancora Veltroni. Poi seriamente aggiunge: Più si discute meglio è. Dopo ci si può unire o dividere ma ci si riconosce reciprocamente. Ancora più parca di notizie la versione di Amato. Nulla avviene per caso commenta il vicesegretario del Psi una nuova fase politica l’ ha aperta il Pci che ha deciso di cambiare e questo porta a un cambiamento che non riguarda solo il Pci. Amato spiega poi che si è scherzato sul fatto se sia nata prima la falce o il martello, si è discusso del congresso di Livorno del 1921 e del pensiero di Gramsci e anche del governo Andreotti. E la chiacchierata ha toccato anche il problema dei tempi del nuovo Pci. C’ era da parte nostra l’ interesse di capire le modalità di svolgimento della nuova fase del partito ex comunista. Loro ce l’ hanno spiegato e noi ne abbiamo ricavato l’ impressione che sia un processo abbastanza lungo. Un processo che, con una frase sibillina, Amato lascia aperto: Può portare come non portare verso l’ unità socialista dice. Ma il camper ieri era orientato in quella direzione. – MAURO ALBERTO MORI

Il premier al telefono a «Unomattina» Compleanno in tv del premier: “«Chiamatemi più spesso, mi sento solo“ Peluffo (Pd) protesta: «Tra gli scopi del servizio pubblico non è previsto il sostegno psicologico ai premier in crisi» ROMA – Scherza nel giorno del suo 73esimo compleanno Silvio Berlusconi. In collegamento telefonico lancia la battuta: «Chiamatemi più spesso, perché così mi sento meno solo…». Il premier ha concluso così la telefonata con «Unomattina» rispondendo ai conduttori, il vicedirettore del Tg1 Susanna Petruni e a Stefano Ziantoni. «Siamo qui ogni mattina – ha detto quest’ultimo – questa è anche casa sua». E il presidente del Consiglio: «Vi prendo in parola…». VITA E PELUFFO – Vincenzo Vita, senatore del Pd e membro della commissione di vigilanza sulla Rai è intervenuto a proposito della telefonata del premier a «Unomattina»: «Siamo all’ennesima e incredibile performance del Tg1 nei confronti del presidente del Consiglio. Oggi, ancora una volta, i giornalisti del Tg1 si sono caratterizzati per una serie di servili convenevoli, durante un’intervista in diretta telefonica nella quale il conduttore, dopo l’appello di Berlusconi ad essere "chiamato più spesso" gli risponde ‘"siamo qui ogni mattina questa è anche casa sua"». Sullo stesso tenore il commento di Vinicio Peluffo, componente Pd della Vigilanza Rai: «Con la puntata odierna di "Unomattina" è andato in onda l’ennesimo, stucchevole one man show del presidente del Consiglio. La trasmissione non aveva altro motivo che la celebrazione radiofonica del compleanno di Berlusconi e l’annuncio, ripetuto per la milionesima volta, della consegna di una parte delle abitazioni ai terremotati. Il tutto, prontamente rilanciato dai telegiornali amici, Tg1 in primis». «Alla redazione di "Unomattina" – conclude Peluffo – vorremmo ricordare che tra gli scopi del servizio pubblico non è previsto il sostegno psicologico ai premier in crisi. Per quello, se proprio vogliono, esistono le utenze private. Oppure, le tv commerciali, tanto più che, come noto, molte di esse appartengono al gruppo della sua famiglia. Nella settimana della manifestazione per la libertà di stampa quella di "Unomattina" ci pare una gaffe di notevole gravità». IL COMPLEANNO – Intanto il presidente del Consiglio ha pranzato nella caserma della Guardia di finanza di Coppito festeggiando il compleanno con una torta con una sola candelina e spumante italiano. Tra i regali ricevuti, anche una bandiera dell’Abruzzo, dono del presidente della Regione Gianni Chiodi. A chi gli faceva gli auguri, Berlusconi ha detto: «Vi auguro di arrivare alla mia età con

  • YouTube – Le Iene – Sabrina Nobile intervista i deputati – 2006

    6 min – 22 ott 2006 –


    Il servizio è andato in onda nella prima puntata delle Iene Show 2006: se… delle Iene Show 2006: se cercavate il video di quello che è convinto che
    www.youtube.com/watch?v=R0x-fmqSXms Video correlati

  • YouTube – DOMANDE AI NOSTRI DEPUTATI IENE

    7 min – 7 ott 2008 –


    Le Iene 07/10/2008 Sabrina Nobile interroga i politici regà…guardate posso capire qlkn…ma ke nn si? sappia ki è Nelson Mandelae cos’è il Darfour.
    www.youtube.com/watch?v=rERhKb0t9EE Video

    http://vincenzoaliasilcontadino.splinder.com/ http://vincenzoaliasilcontadino.ilcannocchiale.it/ http://www.flickr.com http://www.facebook.com

    AI SUONATORI
    LA GIUSTIZIA PUO’ ATTENDEREANTI ITALIANI CONTINUATE COSI’ CON LA PAPYATA E SCOSSE CONTRO IL TUO PAESE.

     

    vincenzoaliasilcontadino@virgilio.it

    and tg-campesito@hotmail.it

  • BRUNETTA HA RAGIONE, UNA GIUSTIZIA CHE RASENTA IL RIDICOLO!

    settembre 29, 2009

     


    MILANO – Dopo i «fannulloni» e «certa sinistra» nel mirino di Renato Brunetta finiscono i magistrati. E, in particolare, la loro associazione di categoria, definita un «mostro» che finisce con l’avere effetti anche sul funzionamento del Csm, l’organo di autogoverno della magistratura. Di conseguenza, «bisogna tagliare questa cinghia di trasmissione». CINGHIA DI TRASMISSIONE – Il Leggi ancora

    TG-CAMPESITO

    AND Vincenzo Alias Il Contadino Show!

     SI FA PRESTO A DIRE CAVALIERE SENZA IL CAVALLO DELLA RAI-TV

    Strage 

    BRUNETTA HA RAGIONE, UNA GIUSTIZIA CHE RASENTA IL RIDICOLO!è posssibile CHE UN GIUDICE deve avere TANTO POTERE Di METTERE IN DISCUSSIONE UNA CONDANNA DI 30 ANNI DI UN SUO COLLEGA, PENA CHE DEVE ESSERE CERTA e non aleatoria? MA QUAL’è QUESTA CLEMENZA A GENTE CHE DOVREBBE ESSERE SOLO FUCILATA ALL’ISTANTE? Vediamo che in America rincorrono e fanno arrestare un regista famosissimo, ma stupratore che era o no consenziente ma sempre minorenne. In Italia sembra che questi Giudici lo fanno apposta non se accorgendosi che danneggiano l’immagine della Magistratura e agli occhi dei cittadini increduli li considerano incapaci tanto che voglio che siano loro arrestati per il danno, prima come vittima poi, ancora nel dolore a causa di questo buonismo imperante! By Vincenzo Alias Il Contadino facebok.com COMME E’ BONO LECCARE LA SINISTRA?

    Massacro del circeo Gianni Guido resta libero Nessuna misura di sicurezza per uno dei tre aguzzini di Rosaria Lopez e Donatella Colasanti. Scontata la pena, era tornato in libertà il 25 agosto scorso. Gianni Guido, uno degli assassini del Circeo tornato libero nell’agosto scorso, ha chiuso oggi i conti con la giustizia. Infatti non dovrà scontare, come ha deciso il giudice di sorveglianza Enrico Rinaldi Della Ratta, i tre anni di libertà vigilata che gli erano stati inflitti dalla Corte di Appello di Roma il 27 ottobre del 1980 contestualmente alla condanna per l’omicidio di Rosaria Lopez e il ferimento di Donatella Colasanti. Con la sua decisione, che dichiara Guido non più socialmente pericoloso, il giudice di sorveglianza ha accolto le richieste del difensore Massimo Ciardullo respingendo invece quelle del pubblico ministero che aveva sollecitato l’applicazione della pena accessoria dei tre anni di libertà vigilata. 2«Il provvedimento preso dal giudice – ha detto l’avvocato Ciardullo – è ineccepibile sia dal punto di vista giuridico sia da quello logico. Giuridico perchè sono state rispettate le scadenze previste dalla legge Gozzini e logico perchè da circa 5 anni a questa parte Guido ha goduto progressivamente di maggior libertà sino a ottenere l’affidamento ai servizi sociali. E questi benefici gli sono stati concessi sulla scorta di puntuali relazioni scientifiche». http://iltempo.ilsole24ore.com/2009/09/29/1075389-gianni_guido_resta_libero.shtml

    del Circeo, respinto il ricorso della procura: Guido in completa libertà  

    Roma – Nessuna libertà vigilata per Gianni Guido uno dei responsabili della strage del Circeo, ormai libero dopo aver finito di scontare la sua pena il 25 agosto scorso. Il giudice del tribunale della Sorveglianza Enrico della Ratta Rinaldi ha sciolto la riserva apposta all’esito della dell’udienza del 21 settembre scorso, durante la quale la procura aveva chiesto che all’uomo venisse applicata appunto la misura di sicurezza della libertà vigilata per Guido.

    Confermata la libertà per Guido Guido resta completamente libero, ha pagato definitivamente il suo conto con la giustizia. È stato respinto il ricorso presentato dalla Procura al Tribunale di sorveglianza contro la scarcerazione di uno dei responsabili del massacro del Circeo del 30 settembre del 1975. Il giudice ha stabilito che Guido non dovrà sottostare a tre anni di libertà vigilata.

    Le motivazioni del giudice Il giudice Enrico Rinaldi della Ratta, ha spiegato il difensore di Guido, Massimo Ciardullo, "ha dichiarato la non pericolosità sociale di Guido sulla scorta del percorso giudiziario che gli ha visto ottenere nel tempo tutti i benefici premiali della legge Gozzini". "Si tratta di un provvedimento ineccepibile sia dal punto di vista giuridico che logico – ha aggiunto – giuridico perché nel suo caso sono state ripettate tutte le scadenze previste dalla Gozzini e logico perchè da circa cinque anni a questa parte Guido ha goduto progressivamente di maggior libertà fino a ottenere l’affidamento ai servizi sociali, e tali benefici sono stati concessi sulla scorta di puntuali relazioni scientifiche".  Il legale: "provvedimento ineccepibile" "Si tratta di un provvedimento ineccepibile sia dal punto di vista giuridico che dal punto di vista logico", ha commentato l’avvocato Massimo Ciardullo, legale di Gianni Guido. "Dal punto di vista giuridico – ha aggiunto Ciardullo – è un provvedimento ineccepibile perchè nel caso di Guido sono state rispettate tutte le scadenze previste dalla legge Gozzini; dal punto di vista logico perchè da circa 5 anni a questa parte Guido ha goduto progressivamente d maggior libertà fino ad ottenere l’affidamento ai servizi sociali. E tali benefici sono stati concessi sulla scorta di puntuali relazioni scientifiche http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=386638e".

    Il ministro denuncia "una serie di passaggi normativi hanno prodotto un mostro nel mondo della giustizia". Indice puntato contro l’Anm: "Tutti i problemi legati all’autonomia della magistratura vengono determinati per via sindacale". Poi avverte: "Tagliare la cinghia di trasmissione"

    Garlasco, la maxi perizia che scagiona Stasi

    L’analisi medico-legale del consulente super partes, il dottor Varezzo, segna un altro punto a favore della difesa dell’ex fidanzato di Chiara Poggi. L’alibi dell’imputato viene confermato: distrutto il castello.

    Roman Polanski inseguito dal destino Arrestato a Zurigo per un’accusa di 32 anni fa per aver avuto rapporti sessuali con una minorenne. Ora il regista rischia l’estradizione negli Usa.GIUSTIZIA di los Angeles non perdona!

    Roman Polanski accusato di uno stupro

    ALTRI CASINI SU QUESTO ASPETTO, MA VISTO I DATI?

    Altro errore?
    L’analisi medico-legale del consulente super partes, il dottor Varezzo, segna un altro punto a favore della difesa dell’ex fidanzato di Chiara Poggi. L’alibi dell’imputato viene confermato: distrutto il castello accusatorio.La stima in base ai dati ocse.

    Scudo fiscale: «Potrebbero essere rimpatriati 300 miliardi di euro»

    Lo rivelano Guardia di Finanza e Agenzia delle entrate: oltre 200 miliardi sono in Svizzera e Lussemburgo

    Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti (Ansa)

    MILANO – La consistenza dei patrimoni degli italiani detenuti all’estero «che potrebbero essere rimpatriati aderendo allo scudo fiscale è di quasi 300 miliardi di euro». Lo rilevano, citando dati Ocse, la Guardia di finanza e l’Agenzia delle entrate in un convegno sui paradisi fiscali. Dei 300 miliardi di euro di tesori italiani oltre confine, 125 miliardi si troverebbero in Svizzera e 86 in Lussemburgo.

    LA STIMA – Guardia di finanza e Agenzia delle entrate ricordano che l’Ocse stima come cifra di denaro che orbita nei paradisi fiscali 7.000 miliardi di dollari, di questi 1.600 sono riconducibili ad attività criminali. Lo scudo fiscale è «L’ultima opportunità di mettersi in regola» sottolineano in una nota congiunta la Guardia di finanza e l’Agenzia delle entrate durante il convegno.

    CIRCOLARE – L’Agenzia delle entrate sta «esaminando in questi giorni le osservazioni che sono state inviate valutandone il recepimento nella circolare che contiamo di diffondere la prossima settimana» Lo ha detto il direttore dell’Agenzia delle entrate Attilio Befera intervenendo al convegno.

    ERGO: M.A POSSIBILE CHE I MAGISTRATI NON APPLICANO SOLO LE LEGGI DELLLO STATO LICENZIATE DAL  PARLAMENTO LIBERAMENTE ELETTO DAI CITTADINI?

    http://vincenzoaliasilcontadino.splinder.com/ http://vincenzoaliasilcontadino.ilcannocchiale.it/ http://www.flickr.com http://www.facebook.com
    AI SUONATORI
    LA GIUSTIZIA PUO’ ATTENDEREANTI ITALIANI CONTINUATE COSI’ CON LA PAPYATA E SCOSSE CONTRO IL TUO PAESE.

     

    vincenzoaliasilcontadino@virgilio.it

    and tg-campesito@hotmail.it

    I CASINI ANTITALIANI FORSE PERCHÉ NON CE TRIPPA PER GATTI?

    settembre 29, 2009
     PER GATTI?

    By Vincenzo alias Il Contadino


    MILANO – Dopo i «fannulloni» e «certa sinistra» nel mirino di Renato Brunetta finiscono i magistrati. E, in particolare, la loro associazione di categoria, definita un «mostro» che finisce con l’avere effetti anche sul funzionamento del Csm, l’organo di autogoverno della magistratura. Di conseguenza, «bisogna tagliare questa cinghia di trasmissione». CINGHIA DI TRASMISSIONE – Il Leggi ancora

     

     

    TG-CAMPESITO

    AND Vincenzo Alias Il Contadino Show!

     SI FA PRESTO A DIRE CAVALIERE SENZA IL CAVALLO DELLA RAI-TV PAGATO DA PANTALONE

    Pare ovvio che la crisi di Valori e Democrazia tutti alzano il tiro e datosi che abbiamo una coperta corta e strappata da ex Catto-Comunisti regalandosi un buco di oltre 1750 miliardi di euro, ecco che meglio colpire il loro Paese adesso o mai. Così via con la Papyata, Rai, scosse ma tutto incomincio con la mossa nel 1992 con Mani Pulite che rivoltarono, ma solo un calzino, ecco così gli anti italiani di sempre alla ribalta per mostrarsi, ma in realtà sono Quaccheri spontanei così fan tutti o da ex autarchici senza danè delle salsicciotti al festival de L’Unità, ecco la Concita-ta a ribadire tutto il contrario di tutto, e con il FATTO che vogliono farlo apparire come un quotidiano: mi spiegano perché L’Unità è fallito con questi Direttori? Non sarà la loro faziosità e gli elettoti e lettori non votano e comprano un giornale non buono nemmeno per incartare il pesce della Vucciria il noto mercato storico di Palermo?

    By Vincenzo alias Il Contadino


     

    Valanga di firme contro il canone Rai Torna la Dandini: una "fiction" anti Cav


    Brunetta attacca i magistrati «L’Anm? È un mostro»

    Il ministro: «Le sue correnti si riproducono nel Csm, bisogna tagliare questa cinghia di trasmissione»

    20:08  POLITICA E sul lavoro delle toghe: «Dopo le 14 tribunali vuoti, servono il badge e controlli elettronici sulle presenze, sui ritardi e sulla produttività. Forse
    si sono montati la testa»

    IRANTeheran, nuovi test missilistici
    Gli Usa: «Serve un nuovo scudo»

    20:03  ESTERILanciati i razzi Shahab, capaci in teoria di colpire anche Israele. La Casa Bianca annuncia reazioni: «Dall’Iran un altro atto di natura provocatoria»Valanga di firme contro il canone Rai
    Torna la Dandini: una "fiction" anti Cav
     
    di Felice Manti  http://www.ilgiornale.it/?SS_ID=-1
    ANCORA?

    http://vincenzoaliasilcontadino.splinder.com/ http://vincenzoaliasilcontadino.ilcannocchiale.it/ http://www.flickr.com http://www.facebook.com
    AI SUONATORI
    LA GIUSTIZIA PUO’ ATTENDEREANTI ITALIANI CONTINUATE COSI’ CON LA PAPYATA E SCOSSE CONTRO IL TUO PAESE.

     

    vincenzoaliasilcontadino@virgilio.it

    and tg-campesito@hotmail.it

     


     

     

    SE CONOSCI I COMUNISTI LI EVITI!

    settembre 28, 2009
    POLITICA…

    TG-CAMPESITO

    AND Vincenzo Alias Il Contadino Show!

     

     

    Prc: Patto con Pd-Udc per un governo di garanzia costituzionale

    Il bavaglio o il grembiulino dopo il pannolone? Pare proprio di si, visto che Ferrero vorrebbe regalare i Rocher fregati a Giorgio lo chauffeur della Contessa, ecco er solone cosa vorrebbe: pensa ad

    una " breve legislatura, di pochi mesi in cui ripristinare le regole della Democrazia"! Scusate, ma ha confuso il suo Partito Rifondazione Comunista con IDV? Ma non vuole ricostruire il Comunismo con i suoi boys? Questo la dica lunga, ecco perché ci vorrebbe sì, un bavaglio, ma quello di abolire per Decreto Presidenziale il Comunismo in Italia come per il Fascismo reato d’Apologia, visto che s’è lottato per la Repubblica Parlamentare Democratica, né Comunista, né tanto meno surrogare i Giudici! By Vincenzo alias Il Contadino

    F.R., 28 settembre 2009, 18:31Politica Il segretario di Rifondazione Comunista sarebbe pronto ad allearsi anche con l’Udc per un governo "di scopo" con tutte le opposizioni, "per una legge elettorale di tipo proporzionale che corregga quella attuale, concepita per premiare Berlusconi. Oltre a questo, in tempi molto brevi, tre mesi, si può fare una legge sul conflitto di interessi"
    Il Prc è pronto a un patto "anche con il diavolo", a partire da Pd e Udc, per una "breve legislatura, di pochi mesi in cui ripristinare le regole della democrazia", con una riforma elettorale in senso proporzionale e una legge sul conflitto di interessi. Lo ha spiegato il segretario del Prc, Paolo Ferrero, parlando con i giornalisti a Montecitorio.
    Ferrero prende spunto dalla vittoria della Linke in Germania: "Il successo di Lafontaine – osserva è dovuto allo stesso motivo per cui è fallito il governo Prodi. E cioè l’esigenza che ci sia una sinistra che si opponga in modo chiaro alla guerra e al liberismo. Per questo io propongo anche in Italia di formare una Federazione delle forze di sinistra che contrastino la guerra e il liberismo, un polo autonomo e strategicamente diverso dal Pd".
    D’Alema, osserva un cronista, rimprovera al Prc il disinteresse per una prospettiva di governo, diversamente dal Sinistra e libertà: "Io non sono certo interessato – conferma Ferrero – a una prospettiva di governo con l’Udc, un governo cioè più a destra di quello di Prodi. Invece sono interessato a sconfiggere Berlusconi".

    E qui Ferrero spiega il suo ragionamento: "Per fare questo serve cambiare questa legge elettorale che consente a Berlusconi di avere la maggioranza in Parlamento pur essendo minoranza nel Paese; oltretutto con la lista bloccata si sceglie pure i singoli parlamentari fedeli". Quindi "serve una brevissima legislatura di garanzia costituzionale su due soli punti: la riforma elettorale proporzionale e la legge sul conflitto di interesse. Per questo bastano tre mesi, e per far questo sono disposto ad allearmi anche con il diavolo". Compreso l’Udc?
    "Certo – replica – compreso l’Udc. Fatte le due leggi si riaprono i giochi politici e si torna a votare".
    "Quello che contesto – spiega ancora il segretario del Prc – è dire ‘per battere Berlusconi bisogna fare un governo moderato’. No, per battere Berlusconi bisogna aprire una fase di garanzia costituzionale. Se c’è un problema di democrazia si fa un’alleanza per ripristinare le regole democratiche, e poi si vota".
    Per questa prospettiva è più auspicabile una vittoria di Bersani alle primarie del Pd?: "Si – replica Ferrero – perché lui è più attento a questo discorso; ma in ogni caso questa è la proposta che facciamo al Pd"...E IO FACCIO ‘O PRESIDENTE ‘E U’ VERO?.

    IO SONGO PICCOLO MA CON PIDDI – UDC – IDV-EXPRESS GROUP E FINI CON COMUNISTI? (continua?)…(Nella foto, Mauro visto da Striscia la Notizia) 


    RICORDATI DI ME DI CALTAGIRONE

  • YouTube – I TRE SOMARI

    2 min 18 sec – 1 ago 2007 –


    Simpatica canzone di Domenico Modugno dei "TRE BRIGANTI E TRE SOMARI" tratta dalla commedia musicale proposta in televisione nel 1961
    http://www.youtube.com/watch?v=wrHD-lYpsuI

    FILM GIA VISTO!

    http://vincenzoaliasilcontadino.splinder.com/ http://vincenzoaliasilcontadino.ilcannocchiale.it/ http://www.flickr.com http://www.facebook.com
    AI SUONATORI
    LA GIUSTIZIA PUO’ ATTENDEREANTI ITALIANI CONTINUATE COSI’ CON LA PAPYATA E SCOSSE CONTRO IL TUO PAESE.

    vincenzoaliasilcontadino@virgilio.it

    and tg-campesito@hotmail.it

  • Discussione su Di Pietro: “Berlusconi cadrà come Saddam” Bondi: “Lui è un bandito”

    settembre 28, 2009

    RORAGGIO FATTI AMMAZZARE, POI GLI DIAMO LA CITTADINANZA:FIRMATO: FINI -D’ALEMA – KOMPAGNUZZI

    settembre 28, 2009

     


    TEHERAN- L’Iran ha lanciato lunedì razzi a lungo e a medio raggio dopo che domenica aveva eseguito un test che quelli a corto raggio nel corso delle esercitazioni militari dei Guardiani della rivoluzione. Lo ha annunciato State Press Tv, canale satellitare iraniano in lingua inglese. Secondo l’emittente televisiva, sono stati lanciati prima missili Shahab 1 e 2 con una gittata compresa tra i 300 Leggi ancora

    TG-CAMPESITO

    AND Vincenzo Alias Il Contadino Show!

    ORA, DIAMOLI LA CITTADINAZA ONORARIA FIRMATA DA FINI E D’ALEMA

    Forse, pensava a fini per avere la cittadinanza, visto che era integrato! Io non mi fido solo perchè un Popolo, è quello che riconosce la vita in Polis e, non Dio che mi sussurra vai a sgozzare! Chi prega così, non solo deve essere cacciato, ma se ritorna devono mandarli da me, so come impiegarli: l’assegno di pensione e garantita l’inflazione dell’Epifani, a mala pena serve per pagare l’aratura del mio terreno! By Vincenzo alias Il Contadino http://www.facebook.com

     MINCHIA CHE PALLE! FICTIONN RAIDUE

    ALL’ONU SERVE UN PO DI BURRO ALL’ULTIMO TANGO A PARIGI?http://www.youtube.com/watch?v=gb6-Nq8VQ-8&feature=related

    ROANLD REAGAN,CCHISTE SI CHE EBBE PALLE DI BOMBARDARE GHEDDAFIAMINCHIA! MA CCHISSE CHE C* VOGLIONO? CAMPIONI DI DEMOCRAZIA!KAMIKAZE E VITA DA TUNNELEBREI CON ALTRA MENTALITA DELLA VITACOLTIVAZIONI IN FIORE.IRAN DI AHMADINEJAD IL POPOLO NON HA DIRITTI E PANE, MA SPRECA SOLDI PER L’ATOMICA, CHE NE DICA ‘ O PIDDI LI CHIAMANO " RESISTENTI"

    esplosione nucleare nel deserto http://www.youtube.com/watch?v=_BL6gv1KsYU

     

     

    http://www.youtube.com/watch?MONITO COSI’ VOLGIIAMO DIVENTARE? filmato di guerra esplosione bomba atomica hiroshima IROSCIMA http://www.youtube.com/watch?v=FRd9UxODRrs

    http://vincenzoaliasilcontadino.splinder.com/ http://vincenzoaliasilcontadino.ilcannocchiale.it/ http://www.flickr.com http://www.facebook.com 

    vincenzoaliasilcontadino@virgilio.it

    and tg-campesito@hotmail.it

    Discussione su Discussione su Mills: le Toghe si ribellano a Berlusconi: non ci può denigrare-MSN Italy Notizie

    settembre 28, 2009

     

    Citazione

    Discussione su Mills: le Toghe si ribellano a Berlusconi: non ci può denigrare-MSN Italy Notizie

     

    Citazione

    Mills: le Toghe

    Indipendenza vuol dire non a spasso col guinzaglio di Destra o Sinistra.

    Se così fosse come mai si sono Sindacalizzati in casta Politica anziché essere liberi come dicono di essere? Se In Anm o Csm ci fossero correnti non credano che arrivassero spifferi? Indipendenza sì, ma l’amore deve essere prima per la Patria, l’altra per l’essere imparziali e non come fa la Gandus, Violante e Caselli ed altri a manifestare politicamente arrecando danni alla Giustizia: provatela a chiederla ad Andreotti nei dieci anni sulla graticola! Vincenzo Alias Il Contadino.
     si ribellano a Berlusconi: non ci può denigrare-MSN Italy Notizie
    Il premier ripete: la Gandus nemica, non è imparziale

    DOMANI È UN ALTRO GIORNO E, I VALORI VIA COL VENTO CON L‘ONU?

    settembre 28, 2009

    TG-CAMPESITO

    AND Vincenzo Alias Il Contadino Show!

    DOMANI E’ UN ALTRO GIORNO E, I VALORI VIA COL VENTO CON L‘ONU?

    MA CI ARRIVEREMO? Un Azzecca garbuglio nucleare e l’Onu sta a guardare o a “ altamente me ne infischio? “ Quanne ce vo’ ce vo’ “ IO NON CI STO! “ Dunque prendiamoci la vita futura, visto che io non ci arriverò a vedere questo mondo migliore: la vecchiaia che vi piaccia o no, è un cappio un nodo scorsoio che lega anche le P**, è vero! Ce il Viagra a farti ringiovanire, purtroppo solo una parte e il resto della persona?

    Come abbiamo visto in Miki Buongiorno ed altri grandi e famosi, volevano cambiare il mondo, ma il tempo l’hanno preso quei “ giovani C**ni “ che aspettano che schiatta il padre o entrambi i genitori per comprarsi un’auto potente e andarsi a schiantarsi contro un palo il sabato sera! Che vi piace o no, un esempio ce lo dal Presidente Berlusconi che con coraggio affronta la crisi sotto attacco nucleare dei media Sinistrorsa monnezzare e sanguisuga con baroneria, nepotismo e carriere facilitate a magistrati e Sindacalisti con scranno o di cariche Istituzionali, ma quando li tocchi li senti urlare: Io non ci sto! Ancora: 10 100 1000 stragi, – 6, bruciare fantocci di soldati, bandiere e danneggiamento considerevoli e, si considerano pure Patrioti! Io non ci sto, non sono guaglione baccalà un pesce lesso o er stoccafisso baccalà, merluzzo da impalare per essiccarlo al gelo del nord. Ora abbiamo un Presidente miliardario, ma prima o poi, il suo scettro lo deve lasciarlo ai figli che per fortuna sono bravi e coraggiosi non mozzarelle inbufalite che regalano cannabis in Piazza, Dico e Pac con moralità sotto i piedi: usano ambiguamente la “ D ” e “ V ” come se la Democrazia e i Valori fosse solo questione di LOGO! By Vincenzo alias Il Contadino http://www.youtube.com/watch?v=N-Ff6NvxTCg VIA COL VENTO

     

    La Signora in rosso magari avesse questo lato B dell’Onu!  Aung San Suu KyiL’ONU DORME E SE LA PRENDE PER I RESPINTI: QUESTI UCCISI O IN CARCERE COME AUNG SAN SUU KYI, OK? MA FASSINO QUANTO LO PAGANO?

    L’UN utilità di organizzazione che da voce e show a dittatori antisemiti e terroristi..Che beddu guagliune!

    Mi godrò la miseria dell’Inps?

     

    WOTERLOO’ D’AMMINISTRAZIONI A SCAPITO DEL POPOLO.

    LA LIBERTA’? NON SI CONQUISTA CON TEOREMI CON PAPYATE E SCOSSE, MA COL SUDORE ALLA FRONTE NON CON FACCIA DA LATO " B ".PCI ‘A DEMOCRAZIA!C’ERA UNA VOLTA LA GIUSTIZIA!

    SOLO CON " SCHIAVETTI " SI PUO’ FARE IL NEGRIERO tor di 5°CI INSEGNA. MA QUALI VALORI?8O MILIARDI DI LIRE IN C/C?

    SONO EXTRAPARLAMENTARI! CASARIN, MA AGNOLETTO E CARUSO COS’ERANO FUORI CORSO? 

    FRANCESCHINI E CASINI: Gesù vi asciugherà le vostre lacrime

    http://www.youtube.com/watch?v=QcsQ7E_IrFQ

    vincenzoaliasilcontadino@virgilio.it

    and tg-campesito@hotmail.it

    Discussione su L’UN-ATICI ANDREOTTI, GHEDDAFI E SINISTRATI!

    settembre 28, 2009

     

    Citazione

    L’UN-ATICI ANDREOTTI, GHEDDAFI E SINISTRATI!

    politica estera

    23 settembre 2009
    OBAMA AL PALAZZO DI VETRO: L’UN-ATICI ANDREOTTI, GHEDDAFI E SINISTRATI!
     


    NEW YORK – Esordisce rispolverando il tema vincente della sua esaltante campagna elettorale: «La speranza e il cambiamento sono possibili». Lancia i «quattro pilastri» della politica americana: «Disarmo, pace, clima ed economia». E chiede a tutti i Paesi «una nuova era di impegno». Barack Obama interviene per la prima volta da presidente Usa davanti all’Assemblea generale delle Nazioni Leggi ancora

    TG-CAMPESITO

    AND   Vincenzo Alias Il Contadino SHOW!

     

    L’UN-atici Andreotti, Gheddafi e Sinistrati!

    Male faciste Ronald, quannu bombardasti stu dittatoru! Grazie ad Andreotti, tutti mali non sono ancora risolti!

    Così accusata da questa Sinistra d’essere: “Il Capo dei Capi di cosa Nostra ora è Pannolone della Cosa Nova e Moscia del Pd. By Vincenzo Alias Il Contadino.

    NAZIONI UNITE

    Obama: "Nuova era di pace"
    Show anti-Onu di Gheddafi
    .LO FITUSO DI REAGAN…MI BOMBARDO’ MINCHIA CHE PAURA! DAL Gheddafi, lo show del colonnello all’Onu.

     IN LIBIA CALDO SI’, PRU’ MUCALA E DI NON ROMPERCI, MARONI, NE’?

    L’UN-atici Andreotti, Gheddafi e Sinistrati!

    Male faciste Ronald, quannu bombardasti stu dittatoru! Grazie ad Andreotti, tutti mali non sono ancora risolti!

    Così accusata da questa Sinistra d’essere: “Il Capo dei Capi di cosa Nostra ora è Pannolone della Cosa Nova e Moscia del Pd. By Vincenzo Alias Il Contadino.

    http://vincenzoaliasilcontadino.splinder.com/ http://vincenzoaliasilcontadino.ilcannocchiale.it/

    http://www.flickr.com http://www.facebook.com

    https://vincenzoaliasilcontadino.wordpress.com/

     


    AI SUONATORI
    LA GIUSTIZIA PUO’ ATTENDEREMA CONTINUATE CON LA LA PAPYATA  E SCOSSA IN ATTESA DI UN’ALTRA CRISI! 
    vincenzoaliasilcontadino@virgilio.it

    and tg-campesito@hotmail.it