Peggior sordo chi non vuol sentire ed ubbidire al Parlamento:Magistrati,sciopero se indipendenza a rischio:meglio licenziarli in tronco sostituendoli con avvocati senza tessere?

Peggior sordo chi non vuol sentire ed ubbidire al Parlamento:Magistrati,sciopero se indipendenza a rischio:meglio licenziarli in tronco sostituendoli con avvocati senza tessere?

Peggior sordo chi non vuol
sentire ed ubbidire al Parlamento:Magistrati,sciopero se indipendenza
a rischio:meglio licenziarli in tronco sostituendoli con avvocati
senza tessere?

Si dice sempre che è colpa del manico se le cose
non funzionano e da molto tempo il Parlamento e sotto scacco dall’Anm
che dagli anni di piombo acquisendo troppi Poteri ha surrogato il
Parlamento subendo rivendicazioni, anziché eseguire ed applicare le
Leggi emanata da Parlamento legittimato dal Popolo. Così, grazie ad
un vecchio Comunista, anziché usare i poteri alla Presidenza del
Csm, ha sonnecchiato, mentre Grasso, vuole l’esatta copia senza
chiederlo al Popolo come sancisce la Democrazia e la Carta ? “ Re
Giorgio Marx I II ” ha fatto impantanare il Paese in uno Status
quo da tenere a vita, senza votare un nostro Capo di Stato con più
poteri? Basta proclami da Magistrati: “ Sì vogliamo rivoltare
questo Paese come un calzino ” come se fosse di loro proprietà?
SMEmo che è il Potere Legislativo è guidata da una Assemblea
Legislativa eletta dal Popolo, pertanto non dall’Anm che manco deve
esistere e, chi sbaglia deve pagare in solido e col licenziamento
come tutti i Cittadini e impiegato dello Stato ed usare il metodo di
Ronald Reagan per i controllori di volo. Ergo, coi due mandati di
Napolitano abbiamo visto il Paese un volere di Governi che ha portato
l’Italia dalla Padella alla brace: troveresti un solo Cittadino
rivuole vivere questa avventura che ci ha ridotto in mutante a parte
Grasso e la Boldrini e i candidati? Io credo che sarebbe giusto ed
utile una Commissione d’Inchiesta sulla Giustizia e Napolitano per
verificare chi volle mandare il primo avviso di Garanzia a Berlusconi
a Napoli continuando con inchieste sul file di alto tradimento
ignorando il Diritto del Cittadino con tintinnio di manette prima di
una sentenza dopo un Processo Giusto. Ed ora sorbirci un altro Capo
dello Stato dei Poteri e non del Popolo visto che circola la lista
spesa dei grandi Poteri del Business e non del Popolo affermando che
la Carta è diventato rotolo da 50 piani di morbidezza?

http://vincenzoaliasilcontadino.blogspot.it/2014/11/peggior-sordo-chi-non-vuol-sentire-ed.html

http://www1.adnkronos.com/Archivio/AdnAgenzia/1994/09/27/Cronaca/MANI-PULITE-DAVIGO—RIVOLTEREMO-IL-PAESE-COME-UN-CALZINO_132500.php

Magistrati, sciopero se
indipendenza a rischio

AGRA-Redazione

Scongiurato, ma solo per lo momento, lo sciopero
da parte dell’Associazione nazionale magistrati che si dice però
pronta a farlo se gli interventi di riforma della responsabilità
civile dovessero mettere a rischio autonomia e indipendenza. Questa
dunque la decisione presa dall’Assemblea generale che ha approvato a
larghissima maggioranza una mozione che proclama lo stato di
mobilitazione lasciando aperte le porte ad “altre forme di
protesta” e allo stesso momento chiede “un incontro urgente
con il governo, per essere effettivamente ascoltati, per presentare
le proprie proposte e per avere serie risposta

http://www.msn.com/it-it/notizie/politica/magistrati-sciopero-se-indipendenza-a-rischio/ar-AA7o7Ci

Archivio . AdnAgenzia . 1994 . 09 . 27 CRONACA
MANI PULITE: DAVIGO – RIVOLTEREMO IL PAESE COME UN CALZINO

Roma, 27 set. (Adnkronos) – ”Si’, vogliamo
rivoltare questo Paese come un calzino”. Il sostituto procuratore
Piercamillo Davigo del pool di Milano ha scelto la platea romana del
convegno ”Governare per cambiare”, promosso dalla rivista
”Micromega”, per replicare al portavoce del governo, il ministro
Giuliano Ferrara, che piu’ volte ha criticato l’enfasi attribuita ad
alcune inchieste della Procura milanese. ”Andremo avanti – ha detto
Davigo – perche’ la Gdf non deve essere corrotta. E’ questa una
condizione essenziale perche’ questo Paese possa essere un Paese
civile”. L’inchieste della magistratura proseguiranno su questo
fronte senza sosta perche’ ”la diffusa corruzione nella pubblica
amministrazione rischia di diventare un problema sociale. E una
classe politica che accettasse la corruttela nella pubblica
amministrazione rinuncerebbe a governare”.

Sulla proposta di legge elaborata dal pool
milanese con la collaborazione di giuristi e avvocati, che dopo i
primi consensi iniziali e’ stata oggetto di numerose osservazioni, il
magistrato ha parlato di ”gigantesco equivoco”: ”Mentre noi
pensavamo ad un’uscita definitiva dal sistema di Tangentopoli, altri
ritenevano di uscire dalle indagini, dai processi e, se possibile,
dal carcere”. (segue)
(Pam/Pe/Adnkronos)http://www1.adnkronos.com/Archivio/AdnAgenzia/1994/09/27/Cronaca/MANI-PULITE-DAVIGO—RIVOLTEREMO-IL-PAESE-COME-UN-CALZINO_132500.php

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: