Quella carta ( igienica) in mano a Draghi: il perchè?

Quella carta ( igienica) in mano a Draghi: il perché?

vincenzo a spasso a Strasburgo UE

 

il cranio di VincenzoREGALINO DEI KOMPAGNUZZI8d0ec-foto-anni-di-piomboIO       ERO A POCHI PASSI AL CIRCOLO DE AMICIS DI “ISO” ALDO ANIASI

ASINELLO E ROMA MAFIOSA

circo MARXf9be6-club-bilderberg-monti-200596_tn7437d-walterritorna

Gen mori
JEANNE ULTIMO TANGO A PARIGIcapitano ultimoroma mafiosa

Quella carta ( igienica) in mano a Draghi: il perché?

Primo il più ciuccio o imprenditore sa che senza la detassare i salari, stipendi, pensioni e costo del lavoro avrebbe creato un circolante tale da credere nel lavoro e se poi Monti avrebbe fatti debiti per 100 mld€ avrebbe sistemato il sistema Idrogeologico che crea morti e dolore e miliardi di danni!

Ovvio, uscendo dall’Euro maledetto sfonda tasche o i danni non si vedono dal prof. tanto da togliergli il titolo di economista e la laurea di aver fatto splash? Letta e Renzi cosa dire opportunisti?

Oggi il danno non è colmabile né con Draghi senza gas e fiamme, né con altri: solo Berlusconi votandolo a Capo di Stato potrebbe risolvere e dare lustro al Bel Paese! Tutta colpa di Napolitano che, fosse stato un Politico Democratico avrebbe usata la Carta ed applicando l’Art. 1 della Costituzione senza farla diventare un rotolo di 50 piani di morbidezza. Invece, ha trattato il Popolo Italiano violentandolo come Jeanne pure senza burro! In pratica, superfluo dire: te lo avevo detto! Credo che l’odio dimostrato dai Kompagnuzzi è tale di dare sempre la colpa a Berlusconi che continuerà pure dopo la morte! Senza parlare si certi Network€gionalai falliti come esseri umanoidi che gettano fango se a loro non fa comodo o interessi, ovvio senza nmettere bocca sulle Coop, Ops!

Purtroppo, credo che l’eccesso di zelo della Democrazia (Nenni-Dc) ha “ Scurdate ‘o passato” fregandosene del fiume di miliardi arrivati dal Kgb-Urss come spiega: il DOSSIER MITROKHIN:

Le stazioni radio e i depositi clandestini di armi. Dal Dossier Mitrokhin emergono informazioni riguardanti l’esistenza in Italia di basi radio sparse sul territorio e difese da attigui depositi di armi.

Queste, secondo la relazione di maggioranza, sarebbero dovute servire al KGB per organizzare e mantenere in Italia una rete clandestina di agenti da attivare se si fosse verificato un colpo di Stato di destra (come era avvenuto in Grecia nel 1967) che avesse messo fuorilegge il PCI. Le basi radio e i depositi d’armi, sono stati effettivamente tutti rinvenuti dove indicato da Mitrokhin dal dossier: curiosamente, i primi tentativi di ritrovamento non ebbero successo per via di un inspiegabile errore di conversione tra unità di misura internazionali (metri), russe ed anglosassoni (yarde) compiuto dai servizi di sicurezza italiani” > IL PIANO SOLO

Il Piano Solo e la figura del gen. De Lorenzo sono l’emblema del potere di condizionamento che, per lunghi anni, i servizi segreti in particolare e, più in generale, i corpi armati dello stato hanno esercitato sulla fragilità della politica italiana.

E’ solo nel 1967 che, grazie ad un’inchiesta condotta dal settimanale L’Espresso, viene alla luce quel rumore di sciabole che nell’estate del 1964 riuscì a bloccare il progetto di profonde riforme strutturali avviato con il primo esperimento italiano di governo di centro-sinistra.

Alla base di tutto una pianificazione militare che doveva essere attuata “solo dai carabinieri” (da qui il nome di Piano Solo), comandati dal gen. Giovanni De Lorenzo, che tra il 1955 e il 1962 era stato ai vertici del SIFAR, il servizio segreto delle Forze Armate.

Un piano che prevedeva l’arresto e la deportazione di uomini politici di sinistra e sindacalisti, l’occupazione delle prefetture, di sedi di partito, della RAI, delle redazioni di alcuni giornali, oltre che l’acquisizione del potere da parte dei militari. Se attuato, il Piano Solo avrebbe condotto ad un vero colpo di stato. Tutto comincia il 26 giugno del 1964 quando, dopo sei mesi di difficile coabitazione, va in pezzi il primo governo organico di centro-sinistra formato cioè da democristiani, socialisti, socialdemocratici e repubblicani e presieduto da Aldo Moro.

Il 3 luglio, privo di alternativa, se non il ricorso alle elezioni che sarebbero state sfavorevoli alla DC, il capo dello stato, Antonio Segni, assegna un nuovo incarico allo stesso Moro: suo compito sarà quello di annacquare il più possibile le richieste innovative dei socialisti, la cui delegazione è guidata da Pietro Nenni. In un clima drammatico, le trattative, trasformatesi in una sorta di braccio di ferro, si protraggono.

Il 13 luglio uno stringatissimo comunicato annuncia che Segni ha ricevuto al Quirinale il gen. De Lorenzo. E’ questo il segnale di una minaccia? Il 17 luglio nasce il secondo Governo di Centro-Sinistra sulla base di un programma modesto e scarsamente innovativo. Forse quel rumore di sciabole si era fatto troppo assordante?

I fatti di Genova” “ La scheda numero 122 riporta l’elenco dei finanziamenti sovietici al PCI negli anni tra 1970 e il 1977. La scheda informa che, in quel periodo, la cellula del KGB di Roma avrebbe consegnato al PCI le seguenti somme: per il 1971, 1.600.000 dollari; nel 1972 5,2 milioni; nel 1974 furono consegnati a febbraio 3 milioni ed entro maggio altri 6 milioni di dollari, incluso un milione di dollari in più (Armando Cossutta aveva chiesto il rimanente anticipo di 500.000 dollari);per il 1976 5,5 milioni, più un altro milione consegnato successivamente; infine, nel 1977, 1 milione. La scheda numero 126 riporta l’elenco dei finanziamenti sovietici al PSIUP tra gli anni 1969 e 1972: 900.000 dollari nel 1969 e nel 1970, 825.000 dollari nel 1971, 1.050.000 dollari nel 1972 (di cui 600.000 per la campagna elettorale). La scheda numero 125 riporta l’elenco dei finanziamenti sovietici al Partito Comunista di San Marino (PCS) tra gli anni 1970 e il 1977: 25.000 dollari nel 1970, 20.000 dollari nel 1971, 25.000 dollari nel 1974 e 30.000 dollari nel 1977 ”. Io credo che il piano fosse stato applicato: ci sarebbe stata più Democrazia e L’Italia era la 1^ potenza Economica Mondiale! Pensaci Giacobino! Ecco del perché: LE STRAGI, LA STRATEGIA DELLA TENSIONE, L’ESTREMISMO DI DESTRA ,IL ’68, IL TERRORISMO, IL CASO MORO, IL DELITTO CALABRESI, IL DELITTO PECORELLI, I SERVIZI SEGRETI E GLADIO, IL PIANO SOLO, IL GOLPE BORGHESE, IL CASO MATTEI,IL CASO SINDONA,IL CASO CALVI, LA LOGGIA P2, LA MAFIA, IL BANDITO GIULIANO, I segreti del Vaticano, I POLIZIOTTI DELLA “UNO BIANCA”,TANGENTOPOLI, LE STRAGI DEL 1993, LA QUESTIONE ALTOATESINA, ,I MISTERI, La banda della Magliana, I finanziamenti illegali al PCI, al PSIUP e al PCS,

http://vincenzoditolve.blogspot.it/2015/01/quella-carta-igienica-in-mano-draghi-il.html

http://www.ilgiornale.it/news/economia/carta-mano-draghi-sconfiggere-deflazione-1080780.html

http://it.wikipedia.org/wiki/Dossier_Mitrokhin

http://it.wikipedia.org/wiki/Piano_Solo

http://www.misteriditalia.it/pianosolo/

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: